Eros & Emozioni

La Stagione Teatrale 2019/2020 "Eros & Emozioni"
“Prendi due abbonamenti e ne paghi uno!”, primo settore, € 170,00 + prev anziché € 340,00,
comprende i seguenti spettacoli:

"Massimo Recalcati" - "Vita Amorosa" - "Vita Famigliare" - "Vita Civile";

"Dignità Autonome di Prostituzione" - regia di Luciano Melchionna;

“Rocco Siffredi a Teatro” - regia di Luciano Melchionna;

“Simona Cavallari” - “Dialogo di una prostituta con un suo cliente” di Dacia Maraini, regia di Guglielmo Ferro.



STAGIONE TEATRALE CAMPAGNA ABBONAMENTI 2019/2020
TURNO A:

1) giovedì 16 aprile ore 21.00: Massimo Recalcati – Vita Amorosa;

2) lunedì 20 aprile ore 17.30: Simona Cavallari;

3) giovedì 7 maggio ore 20.30: Dignità Autonome di Prostituzione;

4) sabato 23 maggio ore 21.00: Rocco Siffredi.



TURNO B:

1) venerdì 17 aprile ore 21.00: Massimo Recalcati – Vita Famigliare;

2) martedì 21 aprile ore 21.00: Simona Cavallari;

3) venerdì 8 maggio ore 20.30: Dignità Autonome di Prostituzione;

4) sabato 23 maggio ore 17.30: Rocco Siffredi.



TURNO C:

1) sabato 18 aprile ore 17.30: Massimo Recalcati – Vita Civile;

2) martedì 21 aprile ore 17.30: Simona Cavallari;

3) sabato 9 maggio ore 20.30: Dignità Autonome di Prostituzione;

4) domenica 24 maggio ore 17.30: Rocco Siffredi;



TURNO D:

1) sabato 18 aprile ore 21.00: Massimo Recalcati – Vita Civile;

2) mercoledì 22 aprile ore 21.00: Simona Cavallari;

3) domenica 10 maggio ore 20.30: Dignità Autonome di Prostituzione;

4) domencia 24 maggio ore 21.00: Rocco Siffredi;



REGOLAMENTO

1) Prendi 2 abbonamenti e ne paghi 1! (€ 170 anziché € 340 se acquisti entro il 10 ottobre) + drink offerto dalla Cantina Ciavolich Abruzzo e ingresso mostra fotografica di Letizia Battaglia per due persone (incluso);
2) Chi acquista l'abbonamento, avrà diritto all'ingresso, gratuito per due persone, alla mostra fotografica di “Letizia Battaglia”, che avrà inizio da maggio a luglio 2020, presso l'Aurum – La fabbrica delle idee, in Largo Gardone Riviera, Pescara. L’ingresso sarà regolamentato dietro presentazione dell'abbonamento acquistato durante la campagna promozionale.
3) Si potrà usufruire dell'ingresso gratuito, in qualunque giorno, per l'intero periodo di permanenza della mostra fotografica.
4) Per la tipologia dello spettacolo “Dignità Autonome di Prostituzione”, regia di Luciano Melchionna, lo spettacolo evento dell’anno, non siamo in grado di garantire né il posto numerato né il posto a sedere, trattandosi di uno spettacolo della durata di 4 ore, che prevede movimento ed interazione tra il cast artistico e il pubblico.
5) I primi 300, che acquisteranno l’Abbonamento entro il 10 ottobre 2019, avranno diritto a partecipare alla premiere dello spettacolo teatrale di Rocco Siffredi, con il cast al completo di tutti e quattro gli spettacoli sopraindicati, che si terrà nel mese di giugno 2020, in un luogo ancora da stabilire entro dicembre 2019.
6) I primi 300, che acquisteranno l’abbonamento entro il 10 ottobre 2019, si potranno presentare nel luogo indicato, che sarà indicato sul sito, entro dicembre 2019, presentando all’ingresso l’abbonamento acquistato nella data sopraindicata.
7) Lo spettacolo di Rocco Siffredi, regia di Luciano Melchionna, e lo spettacolo “Dialogo di una prostituta con un suo cliente”, con Simona Cavallari, regia di Guglielmo Ferro, sono due produzioni della Baltimore Production.
8) Lo spettacolo con Rocco Siffredi, debutterà al Teatro Ariston di Sanremo, in data 22 maggio 2020.
9) Lo spettacolo con Simona Cavallari, debutterà al Teatro Comunale di Atessa, in data 22 novembre 2019.


DIGNITA’ AUTONOME DI PROSTITUZIONE

Giovedì 7 maggio 2020 ore 20.30
Venerdì 8 maggio 2020 ore 20.30
Sabato 9 maggio 2020 ore 20.30
Domenica 10 maggio 2020 ore 20.30

Teatro Massimo di Pescara

Dal format di Betta Cianchini e Luciano Melchionna
Regia: Luciano Melchionna
Luci: Camilla Piccioni, Salvatore Palladino, Gianni Caccia
Audio: Luigi Di Martino
Costumi: Michela Marino

Un nuovo approccio allo Spettacolo, un modo per restituire “Dignità” al lavoro dell’attore, e al contempo una provocazione gioiosa e sorprendente per riavvicinare il pubblico al mestiere più antico del mondo...

Attori come prostitute, protetti ma alla mercé dell’avventore / spettatore di turno, si lasciano scegliere, esaminare e soppesare in cambio della propria Arte e del proprio Cuore. Rigorosamente in vestaglia o giacca da camera, adescano o si lasciano abbordare dai clienti mentre una “strana Famiglia”, tenutaria del “Bordello”, ha l’arduo compito di stimolare le contrattazioni con i clienti, per stabilire il prezzo di ciascuna prestazione. Conclusa la trattativa, il cliente si apparta con la prostituta di turno, in un luogo deputato dove fruirà della “Pillola del Piacere Teatrale”. Ogni Pillola dovrà in qualche modo emozionare, far riflettere e divertire lo spettatore, ma con un approccio inedito al divertimento, in un teatro che non è auto-celebrativo, ermetico o fine a se stesso, ma, prima di tutto, magia e sogno.

La sua cifra stilistica é dominata da una spiccata capacità visionaria di derivazione espressionista. Diplomato all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" di Roma nel 1989, come attore lavora, fra gli altri, con Lorenzo Salveti, Angelo Corti, Roberto Guicciardini, Francesco Randazzo e Luca Ronconi. La sua prima commedia "Rimozione forzata" viene segnalata al Premio IDI ʼ96 e messa in scena in forma di lettura scenica da Lorenzo Salveti al Festival di Trieste. Scrive e dirige "Non camminare scalza" e "Gas”. Il primo vince il premio del pubblico come Miglior copione ai "Corti teatrali '97" del Teatro Vittoria di Roma. La piéce "Gas", invece, vince allo stesso festival, nellʼedizione del 1998, il Premio del pubblico come Miglior regia e il Premio Riviera d'Ulisse "Giovani Protagonisti", riconoscimento abbinato al Festival del Teatro Italiano e al Premio Fondi La Pastora dove nel '99 la sua commedia "Lune a metà" arriva finalista.

Nel 2012 debutta con la sua regia il monologo di Joan Didion "L'anno del pensiero magico" con Stefania Rocca. Sempre nel 2012, per la rassegna "Garofano Verde" curata da Rodolofo Di Giammarco al Teatro Belli di Roma, cura adattamento e regia della mise en espace "Quelle due" ovvero "La calunnia" di Lillian Hellman con Carolina Crescentini. Il 12 novembre 2012 al Teatro Filodrammatici di Milano ha partecipato al festival Illecite//Visioni curato da Mario Cervio Gualersi con Marina Rocco. Il 12 gennaio 2013 al Teatro Verdi di Pisa debutta con la sua regia "Ricorda con rabbia" di John Osborne (traduzione e adattamento di L. Melchionna e Gabriella Schina) con Stefania Rocca e Daniele Russo. Sempre con la sua regia “Parole incatenate”, un testo di Jordi Galceran, va in scena nel 2014 con Claudia Pandolfi e Francesco Montanari.

Il suo spettacolo “Dignità Autonome di Prostituzione” (tratto dal format di Elisabetta Cianchini e Luciano Melchionna) ottiene un clamoroso successo di pubblico e di critica; vince Il Golden Graal 2008 – Premio Speciale per lʼidea e la regia e Il Golden Graal 2008 – Premio miglior attrice; riceve la nomination per la categoria “Spettacolo dʼinnovazione” al Premio ETI - Olimpici 2009 e nel 2012 il Premio Napoli Cultural Classic come miglior spettacolo teatrale. Viene selezionato per la XXXI edizione del Festival Benevento Città Spettacolo, per la I edizione del FITT Festival Internazionale di Teatro di Tarragona in Spagna e per la XXXII edizione de La Versiliana Festival. Apre la stagione 2011/2012 del prestigioso Teatro Bellini di Napoli dove a grandissima richiesta torna ancora una volta in chiusura di stagione e poi ancora nel 2013 e a grandissima richiesta di nuovo nel 2014: sempre al Teatro Bellini è annunciato per la quinta stagione consecutiva nel febbraio 2015. 'DAdP' ha inaugurato tra l’altro anche la stagione teatrale 2012/2013 del Teatro Ambra Jovinelli di Roma. Nel 2013 e nel 2014 sbarca per due anni consecutivi al Teatro Paisiello di Lecce. Inaugura inoltre la stagione 2014/2015 sia del Teatro Brancaccio di Roma sia del Teatro Colosseo di Torino e sia del Teatro Titano di San Marino dove Melchionna porta il suo nuovo spettacolo di ‘teatro canzone’ ispirato a ‘DAdP’ ovvero ‘Nella: canzoni e ricordi di prostitute libere e oneste’, reduce dai successi negli splendidi anfiteatri romani di Lecce e Benevento e a Napoli.

Il film GAS, sua opera prima, viene selezionato al Festival di Locarno 2005 per la sezione "Cineasti del presente". Alla prima edizione della Festa Internazionale del Cinema di Roma, Melchionna viene selezionato e inserito tra i “12 Talenti Europei” per il New Focus Europe e vince il Fondo SIAE per il Nuovo Cinema Italiano. Il film vede inoltre Loretta Goggi candidata ai “Nastri dʼargento 2006” come Miglior Attrice Non Protagonista. Partecipa al N.I.C.E. Usa 2005 e Russia 2006. Vince allʼunanimità come Miglior Film al Festival “La vita è cinema” di Mons, Belgio. Riceve il Premio della giuria degli studenti al Festival “Storie di cinema” a Grosseto. Ancora una giuria, stavolta di 100 studenti, assegna a Gas: Miglior regia, Miglior protagonista e Miglior attore, al 16° Chieti Film Festival Internazionale. Ha collaborato al film per la televisione "Il Papa Buono" di Ricky Tognazzi, in qualità di assistente alla regia. E' stato Direttore artistico de “Lo sbarco dei corti”, Festival dei corti cinematografici di Positano. Nel 2006 firma uno degli episodi di “Niente storie”, film realizzato dallʼUnione Italiana Casting. Nel 2007 scrive e dirige “Anni:30”, un corto-progresso che vede protagonista Giorgio Colangeli (Miglior Attore alla Prima Festa Internazionale del Cinema di Roma): il film corto, in concorso ai David di Donatello, ottiene i premi MIGLIOR CORTO E MIGLIOR FOTOGRAFIA allʼ11° Festival Internazionale del Corto in Sabina - Direttore Artistico Professor Ferruccio Marotti. Nel 2008 realizza il videoclip della canzone “Non cʼè contatto” di Silvia Mezzanotte (Featuring: Carolina Crescentini e Dignità Autonome di Prostituzione).
Sempre nel 2008 scrive e dirige la pubblicità-progresso “Il teatro torna a casa” con Franca Valeri per Il Ministero dei Beni Culturali- Dipartimento Spettacolo dal Vivo. Nel 2010 vede la luce la sua seconda opera cinematografica “CE NʼEʼ PER TUTTI” che si avvale di attori come Stefania Sandrelli, Arnoldo Foà, Lorenzo Balducci, Ambra Angiolini, Giorgio Colangeli, Jordi Molla, Micaela Ramazzotti. Dal 2010 al 2013 è stato Direttore Artistico dell'Accademia d'Arte Drammatica del Teatro Bellini di Napoli.

Recalcati

VITA AMOROSA

Teatro Massimo di Pescara

di Massimo Recalcati

Lo psicanalista e scrittore Massimo Recalcati esplora, attraverso il linguaggio della psicoanalisi il momento dell’incontro.
L’incontro amoroso prelude alla “promessa” , la promessa del “per sempre”, eppure, dice Recalcati, ogni promessa contiene un'ambiguità e la possibilità del proprio spergiuro. L’amore viene paragonato al fuoco e la metafora del fuoco accompagnerà tutto il programma nella perenne dicotomia tra il durare e il bruciare del sentimento che coinvolge gli amanti.
Un percorso nel quale vengono analizzate le relazioni amorose, attraverso il linguaggio usato per definirle: il desiderio, i figli, la violenza, le separazioni, le promesse, il perdono, i tradimenti.

VITA FAMIGLIARE

Teatro Massimo di Pescara

di Massimo Recalcati

Il racconto in chiave psicoanalitica dei ruoli familiari nell'Italia di oggi secondo la visione di Massimo Recalcati, saggista, accademico e autore di lavori che indagano la figura paterna e quella materna nella contemporaneità.

VITA CIVILE

Teatro Massimo di Pescara

di Massimo Recalcati